Dolore Neuropatico

Il dolore neuropatico cronico è un dolore derivante dalla stimolazione diretta del tessuto nervoso. Benché il dolore sia
solitamente localizzato nel territorio d’innervazione di un plesso o di una radice nervosa, esso tende spesso a irradiarsi ad
aree adiacenti. Talvolta il dolore insorge immediatamente dopo il danno alla struttura nervosa, ma più spesso compare
successivamente (durante l'evoluzione del disturbo funzionale o dopo la sua regressione). È caratterizzato dalla cronica
persistenza della sintomatologia dolorosa che è tipicamente lancinante (molti pazienti riferiscono di avere “lame infuocate
conficcate nella sede del dolore”) ed associata ad aumentata sensibilità al dolore (iperalgesia ed iperpatia), ipersensibilità
cutanea (iperestesia) e scariche dolorose scatenate anche da stimolazioni minime (allodinia).

Questo tipo di dolore è purtroppo scarsamente responsivo alle terapie mediche. Ad oggi l’approccio al paziente con
dolore neuropatico prevede diverse opzioni terapeutiche locali (es: anestetici, blocchi farmacologici periferici, TENS,
termoterapia, agopuntura, termoterapia) e sistemiche (es: antidepressivi triciclici, psicofarmaci, antiepilettici, antiaritmici,
miorilassanti, analgesici oppioidi, antitussivi, antagonisti adrenergici) così come anche terapie chirurgiche invasive (SCS,
DBS, MCS, interventi di decompressione) o la radiochirurgia (Gamma Knife) o ancora terapie di supporto psicologico
(misure comportamentali, programmi di gestione del dolore) e la riabilitazione.Molti pazienti con dolore neuropatico
cronico nell’arco di pochi anni, nel tentativo di porre rimedio alla sintomatologia dolorosa, sono disposti e costretti, a
sottoporsi a più di una delle possibili opzioni terapeutiche.

DOLORE-NEUROPATICO_img

Oggi, grazie agli ultrasuoni focalizzati, è possibile offrire un’ulteriore opzione terapeutica ai pazienti affetti da questo
complesso disturbo neurologico senza ricorre ad un vero e proprio intervento chirurgico e senza esporsi a radiazioni o a
rischio di emorragie o infezioni.